CronacaNewsPoliticaTermini Im. – CronacaTermini Im. – PoliticaTermini Imerese

I consiglieri disertano il Consiglio Comunale: rabbia tra i presenti. Sei su sedici consiglieri comunali non erano presenti alla seduta

Alla fine però il consuntivo 2017 è stato approvato all’unanimità.

Nella sala delle adunanze dell’ex Caserma La Masa, ieri a tarda sera, si è riunito il Consiglio Comunale.

La seduta doveva forse essere quella giusta per approvare subito i documenti finanziari fermi al consuntivo del 2017.A presentarsi c’erano solamente 10 dei 16 consiglieri, sei dei quali hanno preferito disertare l’aula creando non pochi problemi per lo svolgimento dei lavori. Alla fine però, attorno alle 23:30, tra animi infuocati, temperamenti forti ed esaltazioni dell’Io, i consiglieri presenti hanno deciso di approvare il rendiconto del 2017.

Hanno votato all’unanimità i consiglieri: Anna Amoroso, Antonino Pusateri, Licia Fullone, Giuseppe Di Blasi, Biagio Capitti, Rino Selvaggio, Lelio Minasola, Maria Terranova, Claudio Merlino, Anna Chiara.

Assenti invece: Salvatore Di Lisi, Vincenzo Taravella, Michele Speciale, Maria Bellavia, Marcella Rodriquez, Pietro D’Amico.

“Finalmente il consuntivo 2017 -ha detto il Commissario Straordinario del Comune di Termini Imerese, Girolamo Di Fazio- è stato approvato e mi reputo soddisfatto per il risultato ottenuto. Speriamo nei prossimi giorni di concludere il consuntivo 2018. Continuerò a lavorare mettendo in campo tutti gli strumenti per arrivare a raggiungere un risultato che dia una vita normale a questo Comune. Concludere i bilanci fa si infatti, di avere le rimesse dello Stato e della Regione dando la possibilità di trovare un equilibrio di fronte ad un Comune che stenta e, ad oggi non versa in una condizione ottimale. Tra i primi obiettivi – continua il Commissario Di Fazio- c’è la stabilizzazione dei 77 impiegati comunali che finalmente dopo tanti anni di precariato saranno assunti definitivamente entro l’anno 2019”.

“In aula ha prevalso – ha dichiarato il consigliere comunale Biagio Capitti- il senso di responsabilità e l’esclusivo interesse per la Città di Termini Imerese che per motivi da imputare alle precedenti amministrazioni comunali era rimasta indietro. Tutto questo mentre fuori dall’aula i responsabili di questo enorme ritardo degli strumenti finanziari organizzano riunioni e si ripropongono alla guida della nostra città. Non possiamo permettere loro di raggiungere questo obiettivo. La speranza è quella di rilanciare una azione politica e amministrativa della città”.

“La presenza in aula e il voto favorevole di Diventerà Bellissima, attraverso il consigliere comunale Biagio Capitti, al rendiconto 2017, –ha continuato Fabio Lo Bono, componente direttivo regionale Diventerà Bellissima- rappresenta la vicinanza alla forte azione messa in campo dal Commissario Straordinario, Girolamo Di Fazio, al fine di dotare la Città di Termini Imerese di quegli strumenti finanziari che gli consentono di tornare a recitare un ruolo politico-amministrativo centrale sul territorio e a ridare fiducia ai cittadini”.

“Ancora una volta abbiamo, con la nostra presenza e con il nostro voto favorevole -dice Maria Terranova- garantito l’approvazione del Rendiconto di esercizio finanziario 2017. Un atto dovuto nell’esclusivo interesse della Città di Termini Imerese. Duole rilevare, tuttavia, l’assenza di diversi Consiglieri comunali, assenza che impone alcune valutazioni di carattere meramente politico. Un consiglio comunale delegittimato e non più credibile ha una sola scelta: le dimissioni e Il conseguente scioglimento. Per tale ragione continuiamo a ribadire la nostra richiesta di convocazione urgente dei Consiglieri comunali al fine di comprendere le reali intenzioni degli stessi in merito alla avanzata richiesta di dimissioni collettive finalizzate allo scioglimento dell’intero Consiglio comunale”.

“Il Consiglio Comunale, approvando il rendiconto dell’esercizio finanziario 2017, ha compiuto un ulteriore passo avanti verso la normalità -il commento dei consiglieri di Fratelli d’Italia, Giuseppe Di Blasi e Licia Fullone- bisogna che tutti prestino il massimo impegno per mettere il Comune di Termini Imerese in linea con gli strumenti di bilancio,  presupposto indispensabile per la stabilizzazione dei precari. L’approvazione dei bilanci consentirebbe alla prossima Amministrazione Comunale di lavorare senza i gravi problemi economici che noi abbiamo dovuto affrontare. Fare in fretta rinunciando ai tempi di legge che la politica ha per studiare le Delibere, pur di arrivare puntuali all’approvazione dei bilanci. Da parte nostra – concludono- non ci sarà mai nessun passo indietro rispetto gli impegni assunti con i cittadini nelle campagne elettorali, onoreremo le promesse, lavorando per Termini Imerese fino alla scadenza del nostro mandato”.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi