Termini Im. – CronacaTermini Imerese

Termini Imerese: Aggressione alla scuola Paolo Balsamo, ragazzina picchiata dal branco

La minore è finita in ospedale. La Procura ha aperto un’inchiesta

TERMINI IMERESE (Pa) – Dopo averla presa a calci e pugni le avrebbero tagliato il braccio con la lama di un temperino.

Sette i minori coinvolti, tutti di Termini Imerese. Un grave e singolo caso di bullismo fra tredicenni, culminato in una vera e propria aggressione dentro i bagni della scuola. L’episodio si è verificato alla scuola media Paolo Balsamo di Termini Imerese, venerdì 22 febbraio. Ad essere stata presa di mira una ragazzina di 13 anni, anche lei di Termini Imerese, rimasta vittima del branco durante la ricreazione. L’aggressione – secondo il racconto della madre – si sarebbe consumata all’interno dei bagni della scuola. 

La classe della figlia (che frequenta la terza media dell’Istituto San Francesco D’Assisi di Termini Imerese) si trovava nel plesso Paolo Balsamo per un incontro sulla legalità. La ragazzina mentre era in bagno sarebbe stata accerchiata da 6 sue coetanee. Una in particolare l’avrebbe aggredita mentre le altre la tenevano bloccata. Nell’aggressione ci sarebbe anche un ragazzo che avrebbe fatto il “palo” tenendo la porta del bagno in modo che non entrasse nessuno.

“Spintoni e pugni in faccia  – ha raccontato la madre – l’hanno sbattuta nel muro, poi l’hanno presa da dietro la nuca e l’hanno sporta dalla finestra del bagno minacciandola. Poi, hanno chiuso la finestra e le hanno sbattuto la testa contro i vetri e sul lavandino facendole uscire sangue dal naso e dalla bocca. Alla fine con la lama di un temperino le hanno fatto dei tagli sul braccio e poi l’hanno minacciata di non raccontare niente”.

La giovane presa dalla paura è ritornata in classe. Poi la sera in lacrime ha raccontato tutto ai genitori. La minore è stata portata in ospedale: cinque i giorni di prognosi. La ricostruzione è tutta in una dettagliata denuncia sporta ai carabinieri dai genitori della ragazzina.

“Si tratta – ha detto il dirigente scolastico dell’Istituto Paolo Balsamo, Fabio Angelini di una presunta aggressione avvenuta nei bagni femminili tra alunne durante la ricreazione. La scuola ha notizie solo dalla voce della ragazzina. Abbiamo inviato tutti gli atti alla Procura dei Minori. Non sono stati momentaneamente presi provvedimenti disciplinari, in attesa di un accertamento dei fatti da parte degli organi competenti. Qualora i fatti risultassero questi, i ragazzi non hanno piena coscienza della gravità e, per questo, la scuola attuerà un percorso pedagogico educativo”.

“Tutti i minori – ha continuato il Preside Angelini – verranno invitati ad un percorso educativo di supporto da parte delle psicopedagogiste territoriali in servizio presso la scuola. Se i fatti risulteranno quelli del racconto della minore non escudo inoltre, un provvedimento disciplinare punitivo per tutti i coinvolti”.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi