CerdaEventi

Cerda: Domani la Cerimonia di consegna del Premio “Antonio Munoz”

Il riconoscimento va a una bambina di 9 anni ipovedente. L’iniziativa di Cgil Palermo e Movimento Apostolico Ciechi sull’inclusione degli studenti con disabilità visiva

Domani alle 11 presso l’Ics  “Luigi Pirandello di Cerda, in via Alcide De Gasperi, si terrà la cerimonia di consegna del premio “Antonio Munoz”, per la promozione della qualità dell’inclusione e dell’istruzione scolastica degli studenti con disabilità visiva. L’iniziativa è promossa dal Movimento apostolico ciechi (Mac) in collaborazione con il dipartimento disabilità e il dipartimento delle politiche territoriali e sociosanitarie della Cgil Palermo. Il premio sarà donato a una bambina di 9 anni, ipovedente, di Cerda. L’importo del premio è di 300 euro.

“L’attività è frutto della nostra presenza e della nostra contrattazione nei territori. Stiamo lavorando nelle diverse realtà della provincia di Palermo per fare emergere i bisogni dei portatori di handicap che insieme ai tossicodipendenti sono le due categorie dimenticate – dichiarano Giuseppe Guarcello, del dipartimento politiche della disabilità della Cgil e Calogero Audino, Presidente del Movimento Apostolico Ciechi – E’ importante premiare lo sforzo che una persona che ha una menomazione fisica deve mettere in campo per integrarsi e stare al passo con i normodati. Il premio nasce per sottolineare con un piccolo gesto il grande sforzo di integrazione che queste persone fanno”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di TelevideoHimera News

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi