CerdaCronacaNewsPolitica

Cerda: le tematiche affrontate dal sindaco Geraci con AMAP

Il sindaco Geraci informa i cittadini circa le tematiche affrontate presso la sede AMAP di Palermo

Alla fine dell’incontro avuto, il 9 gennaio 2023, con i dirigenti dell’ Amap desidero informarvi su quanto discusso e sulle risultanze ottenute -dichiara Salvatore Geraci ,sindaco di Cerda –Innanzitutto, prima di entrare nel merito di quanto trattato, desidero ricordare che quando ho preso il solenne impegno come Sindaco di Cerda mi sono fatto carico dei problemi di ciascun cittadino al fine di rendere Cerda migliore, con servizi migliori.

Comprendo le difficoltà che si stanno attraversando negli ultimi periodi e sono certo che queste troveranno una soluzione definitiva nel più breve tempo possibile.

Le questioni affrontate con Amap sono state essenzialmente tre:

1)Questione amministrativa relativa alle bollette riportanti una lettura forfettaria stimata eccessiva.

Amap mi ha assicurato che sta provvedendo a formare del personale ad hoc e sta affrontando il nodo sia della revisione delle bollette riportanti letture stimate eccessivamente sia delle varie voci delle bollette relative alle seconde case e alle case di campagna.

C’è ferma volontà nel normalizzare la situazione attuale correggendo le eccedenze e provvedendo a rendere più celere la formazione dei nuovi contratti e i relativi nuovi allacci.

2) Questione tecnica relativa alla sostituzione dei motori.

Amap ha provveduto all’acquisto dei nuovi motori e alla loro sostituzione nella stazione di pompaggio e sta completando i lavori relativi alla messa in posa dei nuovi motori, alla definizione dell’impianto elettrico con prodotti di ultima generazione e prevede che siano ultimati nell’arco di 10 giorni lavorativi e dunque presumibilmente entro la fine della prossima settimana.

3) Questione strutturale relativa alla sostituzione della Condotta (Tubi) di approvvigionamento dai pozzi burgitabus al serbatoio San Nicola per il Comune di Cerda ( circa 4 Km )

Già in data 29 luglio 2022 ha affidato ordinativo di lavoro ad impresa realizzatrice, prevedendo come fine lavori la data del 25 gennaio 2023. Amap, a seguito di ulteriore sollecito per consegna lavori entro la data prevista, ha già provveduto a diffidare l’impresa affinchè sia dato immediato avvio ai lavori in oggetto.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi