CerdaEventi

Cerda: La preparazione delle pietanze de “I Virgineddi” di San Giuseppe

La decima edizione della manifestazione si svolgerà in Piazza La Mantia

CERDA – Le massaie sono al lavoro da diversi giorni per preparare le pietanze per la X^ edizione de “I Virgineddi” di giorno 19 Marzo a mezzogiorno in Piazza La Mantia.

Il pranzo dei poveri o “Virgineddi” nasce originariamente come voto di ringraziamento o come propiziazione di una grazia da parte di una persona devota, che si è impegnata con San Giuseppe a fare un convito di beneficenza.

Una particolarità sul pane che prima della ‘nfurnata’ (cottura in forno), è reso lucido da una pennellata di chiara d’uovo battuto con succo di limone e, quando il colore dorato ricopre le teglie, la cottura è ultimata. Tutta la fatica dei preparativi viene offerta come un tributo d’amore a San Giuseppe, modello per ogni sposo cristiano.

Tra le pietanze ricordiamo: la pasta con le sarde, la ghiotta (un insieme di finocchi e pinoli), i sfinci (dolci d’uovo), e l’agrodolce e immancabile Pane di San Giuseppe il cui strato più esterno viene sapientemente decorato.

Durante la tavolata, che adesso vede la partecipazione di grandi e piccini, viene più volte ricordato il Santo con il verso Viva Patriarca e San Giuseppi.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi