CronacaItaliaPalermo

Emergenza Meteo: Il Premier Conte a Palermo incontra i familiari delle vittime

Il Presidente Del Consiglio ha sorvolato le zone flagellate dal maltempo a bordo dell’elicottero del IV° Reparto Volo della Polizia di Stato

Dopo avere preso parte alle celebrazioni del 4 Novembre a Trieste, Conte e partito con un volo di Stato diretto a Palermo. Il premier, giunto all’aeroporto Falcone e Borsellino, è stato accolto dal sindaco Leoluca Orlando e dal prefetto Antonella De Miro.

Dopo i saluti di rito il Premier è salito su un elicottero del IV° Reparto Volo della Polizia di Stato per sorvolare la zona di Casteldaccia e Altavilla Milicia colpita dall’alluvione che ha provocato nove vittime. “Questa mattina ho deciso di venire qui dopo avere saputo della grave tragedia occorsa in Sicilia e a Casteldaccia in particolare – ha detto il Presidente del Consiglio parlando con i giornalisti – E’ una tragedia immane essere nella propria casa ed essere travolti dal fango”. Dopo aver sorvolato in elicottero le zone colpite Conte ha presieduto un vertice in prefettura ed in seguito ha tenuto una conferenza stampa.

Prima di ripartire per Roma il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è recato all’obitorio del Policlinico di Palermo per incontrare i familiari delle nove vittime uccise dall’alluvione a Casteldaccia. Ad accogliere il premier, i vertici delle forze dell’ordine, il prefetto Antonella De Miro, il questore Renato Cortese e il capo della protezione civile Angelo Borrelli.

I VIDEO DELLA GIORNATA DI CONTE A PALERMO


Tags

Related Articles

Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi