Meteo

Meteo: Peggioramento in arrivo, possibili fenomeni intensi Domenica

Nuova perturbazione in arrivo sulla Sicilia

Dal tardo pomeriggio è previsto un incremento della nuvolosità a partire dai settori occidentali a causa dell’avvicinamento di una nuova perturbazione atlantica.

Le correnti in quota ruoteranno velocemente dai quadranti meridionali e dal tardo pomeriggio/sera si affacceranno le prime deboli piogge tra il trapanese, l’agrigentino, il ragusano, il siracusano, l’ennese, il nisseno e il palermitano occidentale.

Le temperature rimarranno sostanzialmente sotto la media del periodo ma subiranno un lieve aumento, specie sulle province meridionali: sul catanese e sul siracusano saranno possibili punte vicine ai +16/+17°C, mentre sulle restanti zone costiere dell’isola non si andrà oltre i +13/+14°C.

I venti al mattino soffieranno ovunque di Maestrale, con rinforzi sulla costa tirrenica e sull’arcipelago Eoliano. Dal pomeriggio la ventilazione si disporrà da sud-ovest, indebolendosi, mentre dalla serata si assisterà ad un’intensificazione dello Scirocco/Ostro, specie sul Canale di Sicilia e sulla fascia tirrenica (soggetta ai venti di caduta), che preannuncerà l’imminente avvicinamento della perturbazione da ovest. Mari mossi o molto mossi al mattino, con moto ondoso in attenuazione nelle ore centrali del giorno; dalla sera è prevista invece una sua intensificazione sul Canale di Sicilia a causa della sostenuta ventilazione sciroccale

La giornata domenicale esordirà con il passaggio di una squall line (linea temporalesca) su buona parte del territorio regionale: nella notte il settore occidentale verrà interessato da rovesci e qualche temporale anche forte, con indici di rain rate molto elevato, in spostamento verso est nelle ore successive. La linea temporalesca dovrebbe colpire in modo particolare la Sicilia orientale tra la tarda notte e l’alba, con probabili forti temporali specie tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. La squall line lascerà il territorio regionale in tarda mattinata, apportando gli ultimi rovesci tra catanese e messinese. Al suo seguito è previsto l’afflusso di aria più fredda, che favorirà la formazione di instabilità sparsa, in grado di apportare nuovi rovesci tra l’agrigentino, il nisseno, l’ennese, il catanese, il siracusano e il ragusano.

Durante il pomeriggio il messinese verrà interessato da nuovi rovesci post-frontali, mentre dal tardo pomeriggio/sera si attiverà una debole ritornante su tutta la fascia tirrenica, con nuovi rovesci possibili tra il trapanese, il palermitano e il messinese.

Ci riserviamo di aggiornarvi sulle condizioni meteo per le festività pasquali.

 

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi