Musica e SpettacoloPalermoSicilia

Orchestra Sinfonica Siciliana: Il nuovo Presidente è Salvatore Di Carlo

Di Carlo, da ieri, sostituisce il dimissionario Stefano Santoro

Salvatore Di Carlo è da ieri il nuovo Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Sostituisce il dimissionario Stefano Santoro.

Salvatore Di Carlo è Professore e Avvocato stabilito, iscritto all’ordine degli avvocati di Palermo. È iscritto all’ordine degli Abogados di Madrid da tre anni e imprenditore. È attualmente Direttore presso l’Università Telematica Pegaso di Palermo e Responsabile della sede di Palermo della Scuola di Rigenerazione Urbana e Ambientale nonché Presidente del Consiglio di Amministrazione e Legale Rappresentante Unicesd.

“Ho sempre amato quello che ho fatto e l’ho sempre fatto con amore e passione – dichiara Di Carlo in seguito alla nomina. – Amo i miei figli Pasquale e Gaia, che sono dei musicisti e che stanno continuando a portare avanti la tradizione della famiglia Di Carlo».

«Dimostrerò che con la metà dei soldi riuscirò a realizzare una stagione meravigliosaspiega il nuovo Soprintendente in quota UDC. – La priorità sarà data a tecnici, musicisti e amministrativi che hanno il diritto di essere trattati com’è dovere e non messi da parte da chi ricopre ruoli senza titoli e senza meriti, prendendo stipendi da 5 mila euro al mese. Queste persone saranno il mio punto di forza e il mio punto di partenza. Sono pronto a prendermi le mie responsabilità».

Secondo lo Statuto della Fondazione, Di Carlo non percepirà alcun compenso come anche gli altri membri del Consiglio di Amministrazione.

Unisciti al gruppo Whatsapp di TelevideoHimera News

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi