CronacaPalermo

Palermo: Arrestati tre rapinatori

Avevano appena perpetrato una rapina ai danni di un ufficio postale cittadino

Dopo la rapina al portavalori della Mondialpol ieri alle poste di Bagheria, a segno, in poche ore, un altro colpo, questa volta i rapinatori hanno preso di mira l’ufficio postale della borgata marinara  di Sferracavallo a Palermo. La Polizia di Stato ha tratto in arresto nella flagranza del reato di rapina aggravata in concorso e resistenza a P.U, i palermitani SALAMONE Matteo,  pregiudicato, di anni 30, della “Marinella”, ALICATA Gaetano, pregiudicato di anni 23 di Corso dei Mille e TORRES Marco, incensurato di anni 26, residente a Villabate. Il SALAMONE è stato inoltre denunciato anche per il furto di un’autovettura.

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle ore 13,45, tre malviventi, travisati ed armati, facevano irruzione nell’ufficio postale di Via Sferracavallo nr. 141, sorprendendo la direttrice mentre era intenta a chiudere l’ufficio; sotto la minaccia dell’arma, la spingevano dentro l’istituto, scavalcavano il bancone e la costringevano a consegnare quanto contenuto nelle casse, circa 2.000 euro; uno dei tre rimaneva fuori a fare da palo; poi fuggivano a bordo di un’autovettura Fiat 600 in direzione Tommaso Natale. Durante le fasi della rapina, una dipendente dell’agenzia, che si trovava in un altro locale della struttura e di cui i rapinatori ignoravano la presenza, riusciva a contattare le Forze dell’Ordine; pochi istanti dopo, convergevano in zona gli equipaggi della Squadra Investigativa e delle Volanti del Commissariato di P.S. San Lorenzo; una pattuglia, contestualmente, si dirigeva verso il noto quartiere popolare della “Marinella”, confinante con quello di “Tommaso Natale” e poco distante dall’ufficio postale rapinato, intuendo che i malviventi vi avessero potuto ripiegare; giunti nei pressi di via Collodi, gli agenti notavano tre soggetti, corrispondenti per fattezze fisiche agli autori della rapina; questi alla vista della vettura della Polizia di Stato, si davano a precipitosa fuga; dopo un breve inseguimento, venivano bloccati, con non poca difficoltà, mentre tentavano di scavalcare un muro di cinta. Addosso al SALAMONE venivano  rinvenute nr.18 banconote in taglio da 5,00 Euro, mentre addosso ad ALICATA la somma di 1230,00 Euro.

I poliziotti, inoltre, rinvenivano, nascosta tra i rovi della strada ferrata, la pistola, poi rivelatasi giocattolo, ma priva del tappo rosso, con cui avevano  perpetrato la rapina, gli indumenti usati dai tre per travisarsi, nonché il mezzo utilizzato per la commissione del reato ossia la Fiat 600, risultata oggetto di furto. I tre soggetti venivano, pertanto, tratti in arresto ed  accompagnati presso gli  Uffici del Commissariato San Lorenzo, per gli adempimenti del caso.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi