PalermoReligione

Palermo: Don Minutella, il prete anti-Bergoglio, scomunicato per eresia e scisma

L’arcidiocesi di Palermo notifica, all’ex parroco della chiesa di San Giovanni Bosco a Romagnolo, il provvedimento come previsto dalla legge canonica

Con un comunicato ufficiale, a firma del Cancelliere (Don Vincenzo Talluto), l’Arcidiocesi di Palermo rende nota la notificha di scomunica all’ex Parroco palermitano Don Alessandro Maria Minutella, riconsciuto colpevole del delitto di eresia e scisma.

Cosi si legge nel testo apparso nel sito dell’Arcidiocesi di Palermo: “Si comunica che, in data 13 novembre 2018, è stato notificato a Don Alessandro Maria Minutella il Decreto del 15 agosto 2018 (Prot. N. 046/18) con cui l’Ecc.mo Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice DICHIARA le scomuniche latae sententiae, in cui lo stesso Sacerdote è incorso per il delitto di eresia e per il delitto di scisma, come previsto dalla Legge canonica (cfr. can.1364 §1 CIC), con tutte le conseguenze derivanti dallo stesso provvedimento”.

lo scorso anno il sacerdote era già stato destinatario del provvedimento da parte della Congregazione per il Clero, Monsignor Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo aveva invitato il religioso a prendere un periodo di riposo, ma il monito del Vescovo non ha  portato a nessun risultato.

Il sacerdote in questo periodo ha più volte attaccato Papa Francesco, allontanato dalla sua parrocchia ha continuato a divulgare il suo pensiero e ad esercitare la sua funzione creando varie comunità.

Tags

Related Articles

Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi