PalermoSicilia

Palermo: Prevenzione e controllo per le persone in difficoltà

Parte un nuovo servizio di Ambulatorio Etico dell’Ordine di Malta

Si tratta di un nuovo servizio offerto dall’Ambulatorio Etico di Palermo del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta grazie alla donazione dell’Ambasciata della Repubblica di Cina (Taiwan).

L’ambulatorio etico, attivo dal 2016, assiste ogni anno oltre 500 pazienti effettuando visite specialistiche a chi è senza assistenza sanitaria: persone in difficoltà economica, senza fissa dimora e migranti. Grazie all’ecografo, lo staff sanitario potrà avviare un nuovo servizio di prevenzione e di controllo.

Un contributo concreto per le attività di assistenza sociale dell’Ordine di Malta sul territorio di Palermo grazie al quale sarà inaugurato da domani un nuovo servizio: l’ecografo portatile e dotato di accessori, donato da Matthew S.M. Lee – Ambasciatore della Repubblica di Cina (Taiwan) presso la Santa Sede – e consegnato ai volontari dell’Ambulatorio Etico di Palermo del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta. La prevenzione mette al sicuro lo stato di salute di uomini e donne, che in questo particolare momento storico si trovano in una condizione di disagio e le attività sanitarie dell’Ordine di Malta sul territorio sono da sempre volte all’assistenza quotidiana e costante dei più bisognosi.

Dall’apertura dell’ambulatorio Etico di Palermo, nel 2016, ogni anno sono più di 500 le visite specialiste gratuite a tutti i bisognosi italiani e stranieri inclusi i migrati senza assistenza sanitaria. Visite oncologiche, screening senologici, visite cardiologiche ed urologiche e le consulenze psicologiche e nutrizionali fornite, a titolo totalmente gratuito, a quanti si rivolgono, tramite l’ufficio parrocchiale, all’ambulatorio etico. Per migliorare l’assistenza verso i pazienti, dove possibile, forniamo e somministriamo terapie e farmaci prescritti, grazie alla racconta organizzata in collaborazione con il Banco Farmaceutico.

“Con le nostre attività territoriali cerchiamo di creare una filiera del bene  – così il Presidente del Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta Gerardo Solaro del Borgo –: dalla Parrocchia del SS. Crocifisso di Acqua Dei Corsari, dove ha sede l’ambulatorio messo a disposizione dall’Arcidiocesi di Palermo, siamo chiamati a collaborare con le altre realtà di volontariato e, grazie a donazioni da privati cittadini e da organizzazioni farmaceutiche, possiamo sostenere l’impegno: l’ambulatorio etico è attivo due volte a settimana da giugno a settembre e per ogni turno sono quattro i volontari presenti formati da squadre di 1 medico, 1 infermiere o psicologo e 2 logisti, diverse decine di volontari che si alternano per assicurare assistenza ai pazienti, che in alcuni casi, trovano fra le nostre mura un assiduo sostegno”.

“Le persone di cui ci occupiamo – continua Gerardo Solaro– arrivano da ogni angolo di Palermo e da oggi grazie alla preziosa donazione possiamo inaugurare anche questo nuovo servizio: l’ecografo ci darà la possibilità di fare diagnosi precoci utili a molti pazienti che non possono accedere a cure, a volte vitali”.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi