Cerda

Cerda ricorda le tre giovani morte a New York e il Carabiniere ucciso in servizio

A New York nell’incendio della Triangle Fire del 1911 hanno perso la vita tre giovani donne, a Favara nel 1947 il Carabiniere Cicero Calogero Giuseppe è stato trucidato da un attacco di mafia mentre era in servizio

La sezione ITEE  di Cerda dell’Istituto “Stenio” di Termini Imerese, dopo un’attenta ricerca negli anni scorsi, ha recuperato la memoria dei Figli di Cerda Morti tragicamente svolgendo il proprio lavoro.

A New York, nell’incendio della Triangle Fire, il 25 Marzo del 1911 hanno perso tragicamente la vita tre giovani donne (Rosina Cirrito, Santina Salemi e Giuseppa Rosa Del Castillo) immigrate in America dove erano costrette a lavorare in condizioni disumane per una misera paga. A Favara il 26 Marzo 1947 il Carabiniere Cicero Calogero Giuseppe è stato trucidato da un attacco di mafia mentre era in servizio.

La cerimonia di commemorazione si è tenuta lo scorso Mercoledì 28 presso la villetta sita  in via A. De Gasperi, dove hanno preso parte gli alunni  dell’Istituto Comprensivo “L. Pirandello”   per rendere omaggio al monumento edificato in ricordo della delle tre giovani donne. Mentre il Carabiniere Cicero ucciso dalla mafia è stato ricordato presso la Villa Comunale dove vi é stata posta una targa commemorativa.

L’associazione Culturale “Armonia” ha  curato  la messa a  dimora, al momento della cerimonia, di un albero di mimose in ricordo dei fiori che ricoprirono le bare delle 146 vittime dell’incendio di New York. A presiedere la commemorazione il sindaco Giuseppe Ognibene.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi