CerdaCronaca

Cerda: Istituito un tavolo permanente di unità di crisi per salvare l’agricoltura

Gli agricoltori cerdesi in ginocchio per i danni subiti dal maltempo: Chiesto lo stato di calamità naturale

Scendono  in piazza pacificamente, gli agricoltori di Cerda, per far conoscere al Sindaco, al Prefetto, al Presidente della Regione i danni subiti, i danni che continuano a subire, perché non possono raggiungere i propri terreni a causa delle strade devastate e dei i terreni ammargiati. Non si può né seminare né piantare. Non solo si è perso il raccolto di adesso, ma non ci sarà nemmeno il raccolto estivo, con un un urgente bisogno di interventi immediati e strutturali ; Così stamani, Venerdì dieci Dicembre 2021 si è istituto un tavolo permanente costituito dal Sindaco di Cerda, Salvatore Geraci, da diversi imprenditori agricoli, il Responsabile UTC Giuseppe Chiappone e il Comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Biondolillo, per far sì di trovare una soluzione plausibile ed efficace.

Il comune di Cerda, con una delibera di Giunta n81 del 10/12/2021 ha fatto richiesta per lo stato di calamità naturale per i danni causati dalle piogge battenti dell’ultimo periodo, in particolare nell’ultima settimana che ha colpito tutto il territorio del comune di Cerda. Durante la riunione avvenuta presso la stanza del Sindaco, diversi sono stato gli interventi, in particolare da parte del Presidente della CIA (Confederazione Italiana agricoltori) di Cerda, Di Leonardo Giuseppe, chiedendo un intervento urgente per ripristinare la viabilità per l’accesso ai fondi agricoli nelle zone più colpite dalle piogge; un coinvolgimento urgente con i sindaci dei comuni limitrofi, la promozione attraverso la Regione Siciliana del ristoro agli agricoltori per i danni  subiti, e sfruttare le risorse del PNRR per il rifacimento delle strade rurali; il rappresentante UNSIC provinciale, Salvatore Cappadonia ha sottolineato la possibilità di riprendere i progetti del collegamento delle strade interpoderali Cerda/Collesano e Cerda/Scillato con attraversamento del fiume Himera.

Mentre gli imprenditori agricoli Cicero e Dioguardi evidenziano la tragica situazione in cui versano le aziende agricole, oltre ai danni subiti alle colture vi è l’impossibilità fisica di accedere ai terreni, ribadendo l’importanza del ripristino delle strade di collegamento che attraversano il fiume Himera, in quanto Cerda ha già pagato un prezzo molto alto con la perdite di vite umane.

In seguito ad un colloquio telefonico con Maria Terranova, Sindaco di Termini Imerese, la stessa Sindaca da la propria disponibilità ad intervenire con interventi di somma urgenza riguardanti i fondi agricoli ricadenti su Villaurea/Himera.

Unisciti al gruppo Whatsapp di TelevideoHimera News

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi