CronacaSiciliaTrabia

Conferenza Sindaci del Comprensorio: L’intervento del Sindaco Leonardo Ortolano

Non possiamo rischiare di fallire, ma dobbiamo ottenere un unico risultato: Il rilancio della zona industriale

Si è tenuta lo scorso Mercoledì 13 Marzo, la Conferenza dei Sindaci del Comprensorio Imerese, presso la Casa Comunale di Termini Imerese, per discutere sulla Vertenza Ex Fiat, dato le ultime notizie sconvolgenti riguardanti la Blutec, che non riguarda solo  il destino dei lavoratori  ma dell’intero territorio.

“Penso che ormai visto gli  epiloghi degli ultimi giorni, non ci sono più valutazioni da fare, per questo dobbiamo essere concreti per capire ciò che si deve fare – afferma il Sindaco di Trabia  Leonardo OrtolanoAbbiamo avuto la dimostrazione che al di là dei lavoratori, dei Sindaci e delle organizzazioni sindacali, non possiamo sperare in nessun altro. Dobbiamo puntare sulle nostre forze, su quello che abbiamo avuto la capacità di fare o la capacità che dobbiamo avere per ritornare a combattere la battaglia del territorio. Bisogna capire se il governo nazionale è nostro alleato o meno. Devono essere loro ad imporre a Fca di ritornare a parlare di Fiat e risolvere la problematica. Si deve coinvolgere ancora una volta tutto il territorio perchè ne vale della dignità di ogni cittadino e di ogni comunità, ognuno secondo il proprio ruolo, a partire dalle associazioni, coinvolgendo le scuole, il comprensorio imerese  deve essere presente alla prossima manifestazione di giorno 21 marzo a partire dalle ore 9,00 a Termini Imerese, perchè non possiamo rischiare di fallire, ma ottenere un unico risultato: il rilancio della zona industriale”.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi