CronacaEsteri

Etiopia: Precipita aereo con 157 persone a bordo

Il Boeing 737 era partito da Addis Abeba ed era diretto verso la capitale del Kenya

Un boeing 737 della Ethiopian Airlines si è schiantato mentre era in volo tra Addis Abeba e Nairobi, in Kenya, la tragedia è avvenuta alle 8,44 ora locale, riferiscono la Bbc e Al Jazeera. A quanto pare l’aereo è scomparso dai radar 6 minuti dopo il decollo ed è precipitato in una zona che dista 48 chilometri dalla capitale.

Il Boeing sarebbe precipitato nella regione di Debre Zeit, a circa 50 chilometri a Sud-Est di Addis. Il volo ET302 era uno dei numerosi collegamenti quotidiani fra la capitale etiopica e quella del Kenya, Nairobi. La notizia del disastro è stata confermata ufficialmente dall’ufficio del primo ministro etiope Abiy Ahmed, che ha espresso «a nome del governo e del popolo etiope le più sentite condoglianze alle famiglie di coloro che hanno perso i loro cari».

L’Ethiopian Airlines è una delle migliori compagnie africane, con piloti di altissimo livello e una flotta di aerei moderni e costantemente manutenuti. A bordo del velivolo c’erano 149 passeggeri e 8 persone dell’equipaggio, di 33 diverse nazionalità, al momento si ritiene che nessuno possa essersi salvato. Seguiranno aggiornamenti.

Marzia Genovese

AGGIORNAMENTI

Ore 14:28 – Tra le vittime dello schianto del volo diretto a Nairobi anche l’Assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia Sebastiano Tusa.

Ore 14:35 – Il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gianfranco Miccichè in un post pubblicato su Facebook ha dichiarato: “Oggi un aereo è caduto in Etiopia. A bordo anche italiani che han perso la vita per una fatalità, per un caso. Morire di domenica mentre stai tornando da un impegno di lavoro può sembrare paradossale. Eppure c’è tanta gente che lavora di domenica. Molti non ci crederanno, ma ci sono anche i politici, i parlamentari, i rappresentanti delle istituzioni il cui lavoro spesso li porta ad essere impegnati anche quando altri riposano davanti la tv o pranzano in casa con la famiglia. Tra quegli italiani morti c’era anche un uomo delle istituzioni, un uomo di profonda cultura che aveva fatto della sua domenica di riposo una qualsiasi altra giornata di lavoro, allo scopo di promuovere l’immagine della Sicilia all’estero, per adempiere al suo ruolo di Assessore ai Beni Culturali. Ciao Sebastiano, è stato un onore conoscerti e lavorare con te.

Ore 15:27 – Il Presidente Del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, Giuseppe Conte, ha dichiarato: “Oggi è un giorno di dolore. Nell’aereo della Ethiopian Airlines precipitato dopo il decollo da Addis Abeba vi erano anche nostri connazionali. Ci stringiamo tutti ai familiari delle vittime rivolgendo loro i nostri partecipi, commossi pensieri”.

Ore 16:18 – Parole di cordoglio sono arrivate anche dal Vicepresidente dell’Ars e leader del MoVimento Cinque Stelle Siciliano Giancarlo Cancelleri: “Con Sebastiano Tusa, Assessore Ai Beni Culturali, ho avuto il piacere di lavorare fianco a fianco, la legge sui parchi archeologici ha le nostre idee e le nostre 4 mani. Oggi la Sicilia perde un uomo di grande valore che svolgeva il suo lavoro con impegno e passione, per il bene dei Siciliani e la rinascita di tutte le bellezze di questa terra che tanto amava. Una fatalità, un disastro aereo che mi lascia senza parole. Alla famiglia va il mio più sincero abbraccio. Ciao Sebastiano, riposa in pace.

Ore 17:00 – Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, esprime il suo cordoglio in un post pubblicato su Facebook: “Ho appena ricevuto la conferma ufficiale dell’Unità di crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, l’Assessore Sebastiano Tusa era sull’aereo precipitato in Etiopia. Sono distrutto. È una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere, rimango ammutolito. Perdo un amico, un lavoratore instancabile, un assessore di grande capacità ed equilibrio, che stava andando in Kenya per lavoro. Un uomo onesto e perbene, che amava la Sicilia come pochi. Un indimenticabile protagonista delle migliori politiche culturali dell’Isola”.

Ore 17:22 – Anche le Amministrazioni Comunali di Termini Imerese e Trabia hanno voluto esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa dell’Assessore Sebastiano Tusa. Il Sindaco di Termini Imerese, Francesco Giunta, in un post su Facebook ha dichiarato: “Apprendiamo, con dolore, che nell’incidente aereo in Etiopia, è rimasto coinvolto l’Assessore Regionale Alla Cultura Prof. Sebastiano Tusa, in missione istituzionale. A nome mio personale e dell’amministrazione tutta, esprimo il senso di vicinanza al Presidente Musumeci, al Governo e ai familiari dell’Assessore Tusa”. Il Sindaco di Trabia, Leonardo Ortolano, ha scritto: “A nome mio, dell’Amministrazione Comunale e di tutta la Comunità trabiese esprimo il Cordoglio per la morte dell’Assessore Regionale Sebastiano Tusa. Lo avevo conosciuto circa un mese fa a Catania. Una delle migliori risorse della nostra terra. Persona competente, equilibrata e di grande spessore culturale. Un immane tragedia che ci lascia addolorati. Che riposi in pace”.

Ore 18:09 – Il Ministero degli Esteri comunica che oltre all’Assessore Sebastiano Tusa risulta deceduta nello schianto dell’aereo anche la Dottoressa Laura Chimenti Funzionario Onu.

Ore 18:46 – Le autorità locali hanno diffuso i nomi delle Vittime Italiane. A bordo del volo hanno perso la vita tre volontari della Ong di Bergamo Africa Tremila: Matteo Ravasio, Carlo Spini e la moglie Gabriella Viggiani. L’Assessore Siciliano Sebastiano Tusa, Pilar Buzzetti, che lavora per l’Onu, Virginia Chimenti Funzionario Onu, Rosemary Mumbi e Paolo Dieci, Presidente di Cisp.

Ore 20:06 – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato un messaggio di cordoglio alla vedova dell’Assessore Ai Beni Culturali della Regione Siciliana, Sebastiano Tusa, esprimendo il proprio cordoglio per l’immensa perdita a livello personale familiare a nome del Paese.

Tags

Related Articles

Back to top button
Close
Close

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi