CerdaCronacaNewsReligione

Padre Domenico Bartolone celebra la prima Eucarestia con il popolo Cerdese

Padre Domenico Bartolone celebra la prima celebrazione eucaristica a Cerda, a concelebrare il neo vicario don Fabrizio Moscato

Ieri,  lunedì 21 novembre,  prima celebrazione canonica di Padre Domenico Bartolone con il popolo cerdese,porzione di chiesa affidatagli dal vescovo Corrado Lorefice.

Alla celebrazione eucaristica ha preso parte anche il neo vicario episcopale don Fabrizio Moscato, in una chiesa Madre rigogliosa di fedeli, per accogliere nel “Nome del Signore”colui che viene ad essere un Padre,una guida spirituale,un “Pastore secondo il cuore di Dio”(Ger 3,15)

“È un giorno particolare per me,l’inizio del mio ministero sacerdotale-dichiara Padre Domenico – con voi e per voi, e ringrazio quanti mi hanno raggiunto con un messaggio,con belle parole,  per la vostra presenza in questa celebrazione.Avremo modo insieme di conoscerci,di incontrarci ,di vivere insieme questo cammino verso l’unico vero bene,Cristo Gesù.Grazie!

“Auguriamo  un’azione pastorale intensa e proficua sotto lo sguardo materno di Maria Santissima Immacolota , che di certo renderà l’intera comunità ricca di ogni benedizione – dichiara il Sindaco Geraci- certi che la sua figura, così come già tracciata nel cammino nella Parocchia di Caccamo , sarà caratterizzata da un forte impegno umano , fatto di ascolto e di accoglienza , improntato al grande dialogo, memore che ciascun uomo deve essere costruttore di pace e di ponti. Buona Missione Don Domenico.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi