ReligioneSicilia

Chiesa: Sarà proclamato Beato il Giudice Rosario Livatino

Nei decreti autorizzati dal Papa riconosciuto il martirio del magistrato siciliano ucciso dalla mafia nel 1990 e le virtù eroiche di sette Serve e Servi di Dio

Un esempio non soltanto per i magistrati, ma per tutti coloro che operano nel campo del diritto: per la coerenza tra la sua fede e il suo impegno di lavoro e per l’attualità delle sue riflessioni”.

Così Papa Francesco appena un anno fa, parlava del Giudice Rosario Livatinonato il 3 Ottobre 1952 a Canicattì e ucciso dalla mafia in odio alla fede, il 21 Settembre del 1990.

Oggi è lo stesso Pontefice che, col riconoscimento del martirio, incammina questo giovane magistrato siciliano, all’onore degli altari come prossimo nuovo Beato. Una vita dedicata agli studi di Giurisprudenza e alla conoscenza profonda del fenomeno mafioso con la grande capacità di trovare nessi e ricreare trame, tanto da firmare sentenze importanti che lo avrebbero portato nel mirino di Cosa Nostra. Impegno e fede, in un uomo sempre attento alla persona e alla dimensione della redenzione oltre che a quella del reato, quindi capace di condannare ma anche di capire, dando, come lui stesso scriveva, “alla legge un’anima”.

Unisciti al gruppo Whatsapp di TelevideoHimera News

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i Cookies tecnici e di terze parti per assicurarti di ottenere una esperienza di utilizzo ottimale nel nostro sito. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll,...) comporta l'accettazione dei coockie. LEGGI INFORMATIVA

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi